Benessere del nasino

A cosa serve la soluzione fisiologica?

Cara mamma, questa semplice miscela di acqua e sale rappresenta per te un grande alleato per gestire la salute del tuo piccolo: in fiale, in spray, in bottiglia o nell’aerosol, scoprirai che fin dai suoi primi giorni di vita non potrai rimanere senza!

DEDICATO A:
  • Bambini
  • Naso Chiuso
Share:
29 Novembre 2019 • 8 minuti di lettura

Perché si chiama soluzione fisiologica?

Vuoi capire a cosa serve la soluzione fisiologica? Iniziamo con una (breve) lezione di chimica!

Il corpo umano è composto per il 70% di acqua, distribuita in percentuali diverse nei vari compartimenti organici.

Per mantenere costante e stabile la composizione dei liquidi corporei, il nostro corpo ha attivato un fine sistema di controllo per favorire l’equilibrio idrico, bilanciare entrate e uscite di liquidi e mantenere l’equilibrio osmotico tra liquido intra-cellulare ed extra-cellulare.

In particolare, l’osmolarità di una soluzione è indice del suo contenuto di soluti e della pressione esercitata su una parete e, quindi, della capacità di richiamare acqua da altre soluzioni.

Mantenere costante l’osmolarità tra liquido extra-cellulare e intra-cellulare evita che la cellula raggrinzisca o si rigonfi fino a scoppiare.

Si tratta di chimica: se si separano 2 soluzioni acquose con una membrana semipermeabile (come quelle organiche) l’acqua passa da quella con una concentrazione minore di soluto a quella più ricca in sali.

In tal modo, la diluisce rendendo le 2 soluzioni isotoniche, ovvero con eguale osmolarità. I liquidi divisi nei vari compartimenti organici determinano un’osmolarità media di 280 mOsm/l, poco inferiore a quella del sangue (in generale 300 mOsm/l).

Il controllo dell’equilibrio dell’osmolarità tra i vari compartimenti organici permette di mantenere la normale idratazione del nostro corpo e di regolare i passaggi di nutrienti e altre sostanze essenziali tra cellule quando necessario.

La soluzione fisiologica è chiamata così proprio perché con un’osmolarità in media di 280-290 mOsm/l ha caratteristiche simili a quelle dei liquidi organici, tanto da essere chiamata anche soluzione isotonica.

La soluzione fisiologica è detta anche isotonica perché è caratterizzata da un’osmolarità simile a quella dei liquidi organici e del sangue.

La soluzione fisiologica che tieni in casa in forma di fiale o spray è una miscela di acqua e sale, ovvero NaCl (o cloruro di sodio) allo 0,9% P/V (mg/100ml), ovvero in 100 ml di acqua vengono disciolti 9 mg di sale. Tale soluzione, infatti, è detta anche salina.

Abbiamo appena visto che la soluzione fisiologica è molto simile ai liquidi corporei, in particolare è isotonica con le soluzioni di acqua, sali e altri composti che si trovano all’interno del nostro organismo e con il sangue.

Si dice anche che la soluzione fisiologica è in equilibrio con i liquidi organici e con il sangue, ovvero non altera l’equilibrio idrico organico e quindi non determina flusso di liquidi da un compartimento all’altro del nostro organismo.

L’acqua fisiologica sterile, infatti, viene utilizzata sia come veicolo per i farmaci da infusione sia nella nutrizione parenterale. Per endovenosa, inoltre, viene utilizzata come soluzione elettrolitica nella re-idratazione in caso di disidratazione, vomito o altre problematiche che determinino una perdita di liquidi pericolosa per la salute e la vita.

Naturalmente, quando si parla di utilizzo della soluzione fisiologica per endovenosa ci si riferisce a situazioni particolari, delicate e che richiedono l’intervento del Medico con il supporto di Infermieri professionali.

A te, cara mamma, interessa capire che la soluzione fisiologica è un liquido talmente simile a quelli contenuti nel nostro corpo da essere utilizzato addirittura endovena.

L’utilizzo da parte tua della soluzione fisiologica per il tuo piccolo si limita, però, principalmente all’uso esterno e a condizioni che puoi gestire benissimo in autonomia e a casa, una volta ricevute le istruzioni del Pediatra.

La soluzione fisiologica o salina isotonica, infatti, rappresenta per molte mamme un supporto utile sia nella detersione nasale quotidiana sia in alcune problematiche frequenti nei neonati e nei bambini.

La soluzione fisiologica sterile è utilizzata per veicolare i farmaci endovena e anche quelli per l’aerosolterapia.

Soluzione fisiologica: a cosa serve e come agisce

La soluzione fisiologica o salina isotonica che hai in casa, in forma di fiale, spray o flacone sterile, principalmente, serve:

  • Per la detersione nasale quotidiana;
  • Per la detersione nasale in presenza di eccesso di muco;
  • Come veicolo di farmaci per l’aerosolterapia;
  • Per la detersione degli occhi.

La sua osmolarità e composizione, simile a quella dei fluidi corporei, permette il suo utilizzo in sicurezza anche più volte al giorno – essendo un liquido praticamente quasi inerte.

Ad esempio, può essere utilizzato sia per pulire gli occhi del neonato sia come collirio umidificante, proprio perché ha una composizione simile al liquido lacrimale.

Per quanto riguarda, invece, l’aerosolterapia, la soluzione isotonica è un veicolo per i farmaci essenziale in quanto inerte: a contatto con le mucose delle prime vie respiratorie e poi con bronchi, bronchioli e alveoli non interferisce con l’osmolarità locale.

Infine, la detersione nasale rappresenta uno dei più comuni utilizzi della soluzione fisiologica; l’ideale per i lavaggi nasali dei bambini più piccoli e per mantenere il naso pulito quando non sono ancora in grado di soffiarsi il naso.

Inoltre, sono un utile supporto anche per mantenere libero il naso dei più grandi, anche nella prevenzione dell’accumulo di microrganismi o allergeni che possono favorire le problematiche delle prime vie respiratorie.

La soluzione isotonica svolge principalmente un’azione meccanica che favorisce l’eliminazione di muco e sporcizia dal naso diluendoli e aiutando così l’estrusione dal naso.

La sua maggiore efficacia, però, dipende dal volume e dalla pressione con cui si instilla la soluzione da una narice all’altra. In linea generale, maggiore è il volume più muco e sporcizie si lavano via. Anche per la pressione potrebbe valere la stessa regola, ma bisogna stare attenti alle delicate mucose del piccolo.

Ecco perché la pressione deve essere ben calibrata anche in base all’età del piccolo e allo stato di salute delle sue mucose: troppa forza, infatti, potrebbe favorire lesioni e fenomeni di epistassi poco piacevoli.

Infine, la temperatura intorno ai 37 °C e l’utilizzo di un dispositivo adatto allo scopo (spray, fiale, aspiratore nasale e altro) sono altri fattori che possono condizionare l’efficacia.

La soluzione fisiologica, infine, è anche un utile supporto in caso di varie problematiche delle prime vie respiratorie.

Vediamo insieme come agisce in presenza di muco in eccesso?

Naso chiuso e congestionato: quando la soluzione isotonica fa la differenza

La soluzione isotonica è il primo supporto nella normale terapia prescritta dal Pediatra in caso di naso chiuso e congestionato.

Nello specifico, una recente revisione sistemica di alcuni studi sul suo utilizzo ha evidenziato che la soluzione isotonica migliora le condizioni del bambino, riducendo la gravità dei sintomi in caso di:

  • Raffreddore o altre infezioni delle prime vie respiratorie;
  • Rinite, anche allergica;
  • Sinusite;
  • Rinosinusite acuta;
  • Rinosinusite cronica.

Inoltre, si è evidenziato che la detersione nasale con soluzione isotonica è un utile coadiuvante per:

  • Favorire l’eliminazione del muco in eccesso, di croste, di pulviscolo, di allergeni;
  • Modulare la liberazione dei mediatori dell’infiammazione;
  • Ridurre l’edema o il gonfiore della mucosa;
  • Favorire il fisiologico battito delle ciglia, essenziale per spazzare via muco e altri “intrusi” dalle fosse nasali.
La soluzione salina rimuove muco e particelle dalle mucose nasali, favorendo la clearance ciliare.

Gli studi, inoltre, hanno sottolineato che l’utilizzo della soluzione salina isotonica (NaCl allo 0,9%) è sicuro anche nei neonati e in alcuni casi più efficace di quella ipertonica in quanto sostiene sia la secrezione di mucine, sia la conservazione della normale struttura della mucosa.

La soluzione salina isotonica è considerata, quindi, un supporto di prima scelta per la detersione nasale.

La soluzione ipertonica, invece, andrebbe utilizzata, salvo diverse indicazioni del Pediatra, come decongestionante in condizioni più severe e in caso di rinosinusite acuta.

Abbiamo visto le caratteristiche e le proprietà della soluzione isotonica e come agisce questa soluzione di acqua e sale, sviluppata proprio per mimare al meglio i liquidi fisiologici.

Ricordati sempre che la soluzione fisiologica è sicura quando c’è collaborazione con il Pediatra del tuo bambino: quindi, chiedi sempre a lui per risolvere ogni dubbio e potere ottenere le spiegazioni di cui hai bisogno!

Benessere del Nasino

La salute del naso viene spesso sottovalutata. Eppure, specialmente per i più piccoli, è fondamentale per prevenire e curare eventuali problematiche alle vie respiratorie, come il naso chiuso, la rinite allergica o il raffreddore.E, di conseguenza, l’inappetenza e i disturbi del sonno.

Esplora la sezione e cerca l’argomento più adatto alle tue esigenze.
Trovi tantissimi consigli utili, scritti dai nostri esperti: lavaggi nasali, aerosol, aspiratori, spray nasali e soluzioni fisiologiche non avranno più segreti per te. Così come il respiro del tuo bambino.

Dedicato a te
Benessere del nasino
Come affrontare i malanni di stagione: conoscerli per prevenirli

Leggi tutto

Benessere del nasino
Raffreddore o influenza? Conosci le differenze

Leggi tutto

Benessere del nasino
Spray nasale per i più piccoli: guida alla scelta...

Leggi tutto

Benessere del nasino
Come prevenire il mal di gola nei bambini?

Leggi tutto

Benessere del nasino
Tosse nei neonati e nei bambini: da cosa dipende?

Leggi tutto

Benessere del nasino
Guida alla scoperta della bronchiolite nei neonati

Leggi tutto

Hai bisogno di un consiglio?
Cerca tra le nostre risposte!

Libenar mette a disposizione un aiuto a tutte le mamme. Consulte le domande più frequentie scopri come aiutare il tuo bimbo a respirare meglio.

Scopri di più
Collegamento copiato, adesso puoi condividerlo nelle tue chat.
Libenar

Questo sito utilizza tecnologie più recenti per garantirti un'esperienza di utilizzo semplice e funzionale.
Per visualizzarlo scarica e installa un browser più recente, per esempio
Google Chrome, Mozilla Firefox o Microsoft Edge

Hai bisogno di un consiglio?
Parti dall'esigenza che devi affrontare e trova la risposta adatta alla tua situazione!
Scegli un prodotto giusto
Torna indietro
Qual è il tuo problema?
Naso Chiuso
Torna indietro
Chi ha bisogno di Libenar?
Naso Chiuso - Neonato
Torna indietro
Naso Chiuso - Bambino
Torna indietro
Prevenzione
Torna indietro
Chi ha bisogno di Libenar?
Prevenzione - Neonato
Torna indietro
Prevenzione - Bambino
Torna indietro
Aerosol Terapia
Torna indietro
Chi ha bisogno di Libenar?
Aerosol - Neonato
Torna indietro
Aerosol - Bambino
Torna indietro
Utilizzo Dei Prodotti
Torna indietro
Quale prodotto stai utilizzando?
Fiale Isotoniche
Torna indietro
Libenar Flaconcini
Fiale Ipertoniche
Torna indietro
Libenar Iper Flaconcini
Spray Nasale
Torna indietro
Libenar Soluzione Isotonica Spray Nasale
Fiale aerosol 3%
Torna indietro
Libenar Aerosol 3%
Aspiratore Nasale Soft
Torna indietro
Libenar Aspiratore Nasale Soft
Filtri protettivi
Torna indietro
Filtri Protettivi Monouso
I Nostri Consigli Per liberare Il Naso Chiuso
Torna indietro
Neonato
Torna indietro
Qual è il tuo problema?
Neonato - Raffreddore
Torna indietro
Neonato - Sinusite
Torna indietro
Neonato - Rinite
Torna indietro
Neonato - Prevenzione
Torna indietro
Bambino
Torna indietro
Qual è il tuo problema?
Bambino - Raffreddore
Torna indietro
Bambino - Sinusite
Torna indietro
Bambino - Rinite
Torna indietro
Bambino - Prevenzione
Torna indietro