Benessere del bambino

Inappetenza nei bambini: da cosa dipende?

Da un po' di tempo, il tuo bambino non mostra interesse verso il cibo? A tavola sembra svogliato, assente? L'inappetenza non è così rara durante l'infanzia: può scaturire da un malessere fisico, ma anche psicologico. Ecco le possibili cause, ma anche tante soluzioni a portata di mano. E se la situazione non migliora, consulta sempre il Pediatra.

DEDICATO A:
  • Bambini
  • Naso Chiuso
Share:
08 Novembre 2019 • 8 minuti di lettura

Quando il bambino non mangia

Tuo figlio ha sempre mangiato con gusto e di tutto: non disdegna la pasta con il pomodoro, ma nemmeno le verdure. Vederlo a tavola era sempre una gioia.

Ma è da qualche tempo che non è più come prima: fa avanzare spesso le sue pietanze preferite, mangia con irregolarità, sembra distratto, quasi svogliato.

Anche il peso pare che stia calando.

A cosa può essere dovuta questa inappetenza?

Click to Tweet
Cause e rimedi dell’inappetenza nei bambini.

Le cause possono essere tante; da un leggero malessere fisico a una gelosia tra fratelli, che ai nostri occhi di adulti può sembrare banale, ma che per un bambino, invece, è un ostacolo da superare.

Osserva il tuo bambino in questo periodo di inappetenza: se la cosa si risolve nel giro di breve tempo, e dopo qualche giorno torna a mangiare come prima, allora può darsi che si tratti semplicemente di un disturbo passeggero.

Se, invece, la mancanza di appetito si protrae per settimane e, dopo avere provato a cambiare piano alimentare e abitudini, la situazione non sembra migliorare, allora consulta il Pediatra.

Detto ciò, ecco una breve guida sulle possibili cause di inappetenza, più qualche consiglio pratico per provare a risolvere la situazione, senza inutili allarmismi.

Le 10 cause dell’inappetenza nei bambini

#1 Malessere fisico

Capita anche a noi adulti: quando stiamo male, non abbiamo fame.

In un bambino, un piccolo malessere può tramutarsi in una inappetenza protratta, un modo forse per comunicare che non sta bene.

Questi malesseri possono essere: mal di stomaco o mal di pancia, con episodi di diarrea o vomito, introdotti da febbre alta (influenza intestinale); al contrario, può trattarsi di stipsi, con episodi di motilità irregolare.

Anche un semplice raffreddore può metterlo KO. Avendo le vie respiratorie ostruite, questo può portare a una diminuzione del normale appetito.

Fai attenzione anche ai cambi di stagione: il passaggio dal freddo al caldo, o viceversa, possono portare a stati di spossatezza e astenia.

#2 Stress

Il tuo bambino va da poco all’asilo? Oppure hai appena avuto il secondo figlio?

Questi eventi comportano importanti cambiamenti nella vita di un bambino, difficili da metabolizzare.

L’introduzione in un ambiente nuovo, con altri bambini con cui socializzare, oppure il condividere le attenzioni e l’affetto della mamma, che prima erano tutti per sé, non sono concetti facili da comprendere.

Questo può comportare stress nel bambino, e di conseguenza, inappetenza.

#3 Tristezza o depressione

Tuo figlio amava così tanto disegnare, al punto da non separarsi dal suo astuccio dei pastelli nemmeno di notte. Ora, invece, non vuole toccare più nemmeno una matita. Inoltre, a tavola sembra spento.

Può trattarsi di uno stato di tristezza prolungata e in casi più seri, di depressione infantile. In questi casi, è consigliabile fissare un appuntamento con il Pediatra.

#4 Anoressia nervosa

Si tratta di un disturbo psicologico grave, in cui il bambino è fortemente ossessionato dalla perdita di peso e cerca di controllarlo mediante la scarsa, se non nulla, assunzione di cibo.

Anche in questo caso, non perdere tempo, e al primo segnale d’allarme vai dal Pediatra.

#5 Farmaci

Fai attenzione: se tuo figlio sta assumendo antibiotici o altro tipo di farmaci, il suo appetito può diminuire gradualmente a causa degli effetti collaterali.

#6 Sedentarietà

Tuo figlio passa tutto il suo tempo libero in casa, sul divano, giocando ai videogiochi o guardando i cartoni animati? È normale che poi a tavola abbia meno fame di quanto ti aspetti.

La soluzione? Proponigli una passeggiata all’aperto, uno sport da praticare o, banalmente, un ballo sfrenato in casa!

#7 Snack e merende

Tuo figlio fa numerosi spuntini? O preferisce pasticciare parecchio tra un pasto principale e l’altro?

Questi snack interferiscono con il piano alimentare regolare. Ecco perché a tavola non ha fame.

#8 Bibite gassate e succhi

Legate al discorso della merenda, vi sono le bibite zuccherate o i succhi di frutta: ricchi di calorie e di zuccheri, queste bevande possono causare un naturale calo dellappetito.

#9 Distrazioni

Durante il pasto, tuo figlio è abituato a guardare la tv o a giocare con il tablet? O ancora, quando invitate un amichetto o se è a tavola con il fratellino, cominciano a giocare con il cibo?

Queste sono distrazioni, che distolgono l’attenzione del piccolo dallattività più importante, ovvero nutrirsi.

#10 Punizioni

Se costringi tuo figlio a mangiare come punizione per non aver rispettato delle regole, inizierà a vedere il cibo come castigo e a rifiutarlo. Ciò comporterà una riduzione dell’appetito nel tempo.

15 soluzioni per contrastare l’inappetenza nei bambini

#1 Parla con lui

Se noti un comportamento strano o spesso triste, prova a instaurare un dialogo: chiedi come va all’asilo, come si trova con gli amichetti. Insomma, fai sentire la tua presenza.

I bambini sono molto spontanei e senza sovrastrutture. Se sentono che possono fidarsi, aprono il loro cuore.

Però, attenzione: mai parlare di compiti a casa o di qualsiasi cosa tuo figlio abbia fatto a scuola durante i pasti.

Il pasto deve essere sempre un momento di piacere e di gioia: questi momenti sfruttali per dialogare di cose felici e non di doveri.

#2 Prova con i lavaggi nasali

Se il raffreddore non accenna a passare e il naso chiuso causa problemi di sonno e inappetenza, prova a fare un aerosol con una soluzione salina ipertonica, atta a facilitare l’eliminazione di muco e secrezioni.

Ricorda, un bambino con le vie respiratorie libere, facilmente ritroverà anche la voglia di mangiare.

#3 Porzioni piccole e frequenti

Il tuo bambino lamenta mal di stomaco o mal di pancia?

La causa può essere anche un pasto troppo abbondante: prova a offrirgli porzioni piccole ma frequenti, questo eviterà anche episodi di aria nel pancino.

#4 Cambia menu

Quando prepari il pasto, cerca di includere sempre cibo da ciascuno dei quattro principali gruppi alimentari:

  1. Cereali, come pane, pasta, riso, arricchiti con ferro, acido folico e altre vitamine del gruppo B;
  2. Frutta e verdura in porzioni piccole;
  3. Latte, yogurt, formaggi e altri prodotti caseari, ricchi di proteine, grassi, calcio e vitamina D;
  4. Carni magre, pollame e pesce, nonché tofu, fagioli e lenticchie, che forniscono al corpo del bambino proteine, grassi, vitamine e minerali (come il ferro).

#5 No all’alimentazione forzata

Somministragli il cibo, ma lascia che mangi fino a sazietà. Non forzarlo a mangiare oltre il suo rifiuto. Il pasto deve essere un momento piacevole, non di costrizione.

#6 Coinvolgilo in cucina

Fargli vedere come si “costruisce” un pasto, mostrargli le materie prime, coinvolgerlo nei passaggi più semplici e meno pericolosi, gli insegnerà il rispetto e la cura per ciò che avrà nel piatto.

Inoltre, il fatto di avere contribuito lo renderà più fiero del pasto, quindi più propenso a consumarlo con gusto.

#7 Rendi il pasto un momento divertente

Oltre a preparare il pasto insieme, disponete le pietanze nel piatto in modo accattivante (per esempio, con la verdura componete un bel viso sorridente!). Poi, portate il cibo in tavola utilizzando dei vassoi colorati.

#8 Riduci al minimo le distrazioni

Niente tv o videogiochi durante i pasti (e la regola deve valere anche per gli adulti!).

Spiegagli quanto è importante che il pasto sia un momento di condivisione in famiglia e lascia che si goda il consumo consapevole a tavola.

#9 No alle bevande zuccherate durante il pasto

Se tuo figlio vuole un succo, insegnagli che può averlo, ma solo dopo aver consumato il pasto.

#10 Avvisa che è pronto

Poco prima che sia servito il cibo, avvisa tuo figlio, di modo che abbia il tempo di finire le attività precedenti e arrivi puntuale a tavola.

Questo creerà una sorta di appuntamento quotidiano con la famiglia.

#11 Favorisci il movimento

Il movimento è parte integrante di una vita sana. Per fargli tornare l’appetito, invoglialo a fare qualche sport o portalo al parco per giocare con gli altri bambini.

La socializzazione con i propri coetanei è importante a quell'età.

#12 La colazione è obbligatoria

Fare una ricca colazione al mattino presto incrementa il metabolismo e aiuta a fare aumentare lappetito al pasto successivo.

#13 Un bicchiere d’acqua 30 minuti prima del pasto

Incoraggialo a bere acqua prima dei pasti, anche appena sveglio: questo rimette in moto il metabolismo, e di conseguenza, stimola l’appetito.

#14 Invoglialo con i suoi cibi preferiti

Se tuo figlio rifiuta il cibo, aiutalo a cambiare mentalità offrendogli le sue pietanze preferite.

Una volta che inizierà a ritrovare l’appetito, puoi aggiungere altri alimenti e lentamente passare ad altre varietà.

#15 Raffredda l’ambiente

Soprattutto in estate succede: lappetito passa se fa troppo caldo.

Rinfresca l’ambiente, magari deumidificandolo con l’aiuto del condizionatore o aprendo le finestre, e servi pasti freddi.

La disappetenza nei bambini può avere tante cause, anche molto diverse tra di loro. Cerca di capire quale potrebbe essere il problema e, se la situazione non migliora, consulta sempre il Pediatra.

Benessere del Bambino

Il tuo bambino cresce giorno dopo giorno. Così come il tuo amore. Hai superato con grandi risultati il periodo neonatale, ma le preoccupazioni da mamma non ti lasciano. Del resto, tra raffreddori, le prime influenze e disturbi più fastidiosi come l’otite o la congiuntivite, non puoi distrarti un solo attimo!

In questa sezione, trovi consigli e approfondimenti scritti dai nostri esperti che ti aiuteranno a vincere le piccole sfide quotidiane per assicurare al tuo bambino tutto il benessere di cui ha bisogno.

Dedicato a te
Benessere del bambino
Congiuntivite nei bambini

Leggi tutto

Benessere del bambino
Influenza nei bambini: 5 rimedi per lenire i sintomi

Leggi tutto

Benessere del bambino
Quando il mal di testa nei bambini non è un...

Leggi tutto

Benessere del bambino
Otite nei bambini dai sintomi ai rimedi: guida per...

Leggi tutto

Hai bisogno di un consiglio?
Cerca tra le nostre risposte!

Libenar mette a disposizione un aiuto a tutte le mamme. Consulte le domande più frequentie scopri come aiutare il tuo bimbo a respirare meglio.

Scopri di più
Collegamento copiato, adesso puoi condividerlo nelle tue chat.
Libenar

Questo sito utilizza tecnologie più recenti per garantirti un'esperienza di utilizzo semplice e funzionale.
Per visualizzarlo scarica e installa un browser più recente, per esempio
Google Chrome, Mozilla Firefox o Microsoft Edge

Hai bisogno di un consiglio?
Parti dall'esigenza che devi affrontare e trova la risposta adatta alla tua situazione!
Scegli un prodotto giusto
Torna indietro
Qual è il tuo problema?
Naso Chiuso
Torna indietro
Chi ha bisogno di Libenar?
Naso Chiuso - Neonato
Torna indietro
Naso Chiuso - Bambino
Torna indietro
Prevenzione
Torna indietro
Chi ha bisogno di Libenar?
Prevenzione - Neonato
Torna indietro
Prevenzione - Bambino
Torna indietro
Aerosol Terapia
Torna indietro
Chi ha bisogno di Libenar?
Aerosol - Neonato
Torna indietro
Aerosol - Bambino
Torna indietro
Utilizzo Dei Prodotti
Torna indietro
Quale prodotto stai utilizzando?
Fiale Isotoniche
Torna indietro
Libenar Flaconcini
Fiale Ipertoniche
Torna indietro
Libenar Iper Flaconcini
Spray Nasale
Torna indietro
Libenar Soluzione Isotonica Spray Nasale
Fiale aerosol 3%
Torna indietro
Libenar Aerosol 3%
Aspiratore Nasale Soft
Torna indietro
Libenar Aspiratore Nasale Soft
Filtri protettivi
Torna indietro
Filtri Protettivi Monouso
I Nostri Consigli Per liberare Il Naso Chiuso
Torna indietro
Neonato
Torna indietro
Qual è il tuo problema?
Neonato - Raffreddore
Torna indietro
Neonato - Sinusite
Torna indietro
Neonato - Rinite
Torna indietro
Neonato - Prevenzione
Torna indietro
Bambino
Torna indietro
Qual è il tuo problema?
Bambino - Raffreddore
Torna indietro
Bambino - Sinusite
Torna indietro
Bambino - Rinite
Torna indietro
Bambino - Prevenzione
Torna indietro