Benessere del neonato

Disostruzione pediatrica: le manovre che devi conoscere

I bambini, si sa, sono imprevedibili e può capitare che mettano in bocca oggetti molto pericolosi: ecco perché conoscere le manovre di disostruzione pediatrica è fondamentale. Scopriamo insieme quali sono.

DEDICATO A:
  • Neonati
  • Bambini
Share:
07 Settembre 2022 • 8 minuti di lettura

Con i bambini, spesso cento occhi non sono sufficienti, e questo i genitori lo sanno bene.

I piccoli sono imprevedibili e, soprattutto quando sono nel pieno della fase orale – dal quarto mese fino a circa il compimento del secondo anno di vita – utilizzano la bocca per esplorare il mondo.

Può capitare, quindi, che mettano in bocca oggetti anche molto pericolosi, benché si faccia di tutto per non lasciare alla loro portata oggetti o giochi di piccole dimensioni.

Non si tratta solo di distrazione: i bebè devono ancora imparare a mangiare bene, e può succedere che un boccone di cibo vada di traverso e ostruisca le vie aeree.

E se succede, che cosa fare?

Bisogna cercare di mantenere la calma e praticare le manovre di disostruzione pediatrica.

Ma che cosa sono? Come si fanno?

Procediamo con ordine.

Cos’è l’ostruzione delle vie aeree

L’ostruzione delle vie aeree si verifica quando un corpo estraneo finisce accidentalmente nelle vie respiratorie.

La possibilità che l’evento accada è molto più frequente di quanto si creda, soprattutto nei bambini fino ai tre anni di età. Ecco perché è bene essere preparati a questa eventualità.

L’ostruzione può essere di 2 tipi:

  1. Parziale: si verifica quando, nonostante il corpo estraneo finisca nelle vie respiratorie, permette ancora il passaggio dell’aria. Possiamo capirlo dalla reazione del piccolo: se il bambino piange, tossisce o parla, seppur a fatica, significa che dell’aria riesce ancora a passare.
  2. Completa: quando il corpo estraneo blocca totalmente le vie aeree: il bambino non sarà quindi in grado di parlare, tossire o piangere. In questo caso bisogna intervenire con rapidità per evitare di incorrere in un’insufficienza respiratoria.

Cosa sono le manovre di disostruzione pediatrica e come effettuarle

Le manovre di disostruzione pediatrica sono una sequenza ben determinata di gesti, da fare nel caso in cui il bambino abbia le vie aeree completamente bloccate da un corpo estraneo.

Quando un bambino ingerisce un corpo estraneo, il genitore (o chi in quel momento si trova con il piccolo) deve capire, innanzitutto, se l’ostruzione è parziale o totale: solo così potrà intervenire nella maniera corretta.

Ricorda che è sempre necessario, inoltre, allertare immediatamente i paramedici.

In caso di ostruzione parziale

Se il bambino piange, tossisce o riesce a parlare, ci troviamo di fronte a un’ostruzione parziale. In questo caso non bisogna effettuare le manovre di disostruzione, ma solo calmare il piccolo e incoraggiarlo a tossire con più forza, per sollecitare la fuoriuscita dell’oggetto ingerito.

Il colpo sulla schiena come si faceva un tempo potrebbe contribuire a far spostare il corpo estraneo, e rischiare di ostruire completamente il passaggio di aria, peggiorando la situazione.

In caso di ostruzione totale

In caso invece di ostruzione totale, quando cioè al bambino manca completamente l’afflusso di aria, l’intervento deve essere tempestivo.

Il modo di intervenire, però, cambia a seconda dell’età del bambino. Vediamo insieme le varie differenze.

Bambino fino al compimento dell’anno di età

In caso di neonato o bambino fino al primo anno di vita, le manovre da effettuare per liberare le vie aeree sono 2: le pacche interscapolari e le compressioni toraciche.

1.Pacche interscapolari: come eseguirle in 4 passaggi

  1. Mettere il bambino a pancia in giù, con il dorso scoperto, sul proprio avambraccio o sulla coscia, per creare un piano d’appoggio rigido.
  2. Posizionare la testa in leggera estensione e mantenerla più in basso rispetto al tronco.
  3. Posizionare l’avambraccio sulla coscia.
  4. Dare 5 forti colpi tra le scapole con via di fuga laterale, così da non rischiare di urtare la testa.

2.Compressioni toraciche: come eseguirle in 2 passaggi

  1. Afferrare la testa del bambino e farlo sdraiare a pancia in su sull’altro avambraccio, sempre con l’obiettivo di realizzare un piano rigido.
  2. Eseguire una compressione vigorosa ogni 3 secondi, per 5 volte, a livello del punto di repere (terzo medio inferiore dello sterno).

Per fare queste compressioni bisogna utilizzare 2 dita, preoccupandosi di mantenere in ogni caso la testa ferma.

Le 2 manovre devono essere eseguite in maniera alternata fino alla disostruzione completa delle via aeree.

Se il bambino perde conoscenza a causa del mancato afflusso di aria, in attesa dei soccorsi è necessario praticare il massaggio cardiaco.

Bambini oltre l’anno di vita

Anche nei bambini più grandi si possono attuare 2 diverse tipologie di manovre, da ripetere ogni 5 volte, ognuna in maniera alternata fino a disostruzione completa.

1.Pacche interscapolari

Per questa manovra valgono le stesse indicazioni che abbiamo riportato nel paragrafo dedicato al lattante.

2.Manovra di Heimlich in 2 passaggi

Questa manovra è da effettuarsi con il bambino in piedi o seduto, fino all’espulsione del corpo estraneo.

  1. Mettersi dietro al bambino e cingergli la vita con tutte e due le braccia: le mani vanno chiuse a pugno, una sull’altra, tra l’estremità inferiore dello sterno e l’ombelico.
  2. Eseguire delle spinte vigorose sull’addome, con direzione antero-posteriore (cioè spingendo il bambino verso di sé) e caudo-craniale (dal basso verso l’alto).
Se il bambino diventa incosciente, in attesa dei soccorsi è necessario procedere con la rianimazione cardiopolmonare.

A scuola di disostruzione

Come avrai potuto capire, effettuare queste manovre nel modo giusto è più difficile di quanto sembra, soprattutto considerata la situazione di agitazione e paura che ogni genitore prova vedendo il proprio bambino in pericolo.

Ecco perché è consigliabile, per tutti ma soprattutto per i genitori, frequentare un corso di disostruzione pediatrica - meglio effettuarlo già durante la gravidanza - per imparare a gestire queste situazioni di improvviso pericolo.

Ma dove è possibile effettuare questi corsi?

La Croce Rossa Italiana effettua corsi di disostruzione pediatrica su tutto il territorio nazionale. Ti invitiamo a visitare il sito per scoprire le prossime date disponibili nella tua zona. In alternativa, è possibile contattare le sedi locali.

Oltre alla CRI, anche diversi ospedali effettuano corsi di disostruzione pediatrica. Infine, ci sono professionisti privatimedici, paramedici e anche ostetriche – che offrono la propria opera in corsi di gruppo o uno a uno.

Abbiamo visto come affrontare una crisi respiratoria causata da un oggetto estraneo con i bambini, da pochi mesi d’età in poi.

L’abbiamo già detto, ma è sempre bene puntualizzare di nuovo: in questi casi, mantenere il più possibile la calma è di vitale importanza per eseguire correttamente le manovre necessarie e, non ultimo, per evitare di spaventare ulteriormente il piccolo.

Benessere del neonato

Il grande giorno è arrivato: sei diventata mamma!
Un’esperienza unica e incredibile. Forse, la più bella della tua intera vita. Ora, inizia un percorso di crescita – tua e del tuo meraviglioso bambino – che devi compiere con assoluta tranquillità.

Gli intoppi durante il percorso potrebbero essere diversi e fastidiosi, ma con il giusto supporto riuscirai ad affrontarli nel migliore dei modi. Noi, ti mettiamo a disposizione i consigli dei nostri esperti per aiutarti. Mettiti comoda e dai un’occhiata alla sezione.

Dedicato a te
Benessere del neonato
Coliche nel neonato: cause e rimedi

Leggi tutto

Benessere del neonato
Come vestire un neonato in base alle stagioni?

Leggi tutto

Benessere del neonato
Come far fare il ruttino a un neonato?

Leggi tutto

Benessere del neonato
Organizzazione del fasciatoio: le regole d’oro che ti...

Leggi tutto

Benessere del neonato
Cordone ombelicale: cosa fare e cosa non fare

Leggi tutto

Benessere del neonato
8 consigli per viaggiare con un neonato

Leggi tutto

Hai bisogno di un consiglio?
Cerca tra le nostre risposte!

Libenar mette a disposizione un aiuto a tutte le mamme. Consulte le domande più frequentie scopri come aiutare il tuo bimbo a respirare meglio.

Scopri di più
Collegamento copiato, adesso puoi condividerlo nelle tue chat.
Libenar

Questo sito utilizza tecnologie più recenti per garantirti un'esperienza di utilizzo semplice e funzionale.
Per visualizzarlo scarica e installa un browser più recente, per esempio
Google Chrome, Mozilla Firefox o Microsoft Edge

Hai bisogno di un consiglio?
Parti dall'esigenza che devi affrontare e trova la risposta adatta alla tua situazione!
Scegli un prodotto giusto
Torna indietro
Qual è il tuo problema?
Naso Chiuso
Torna indietro
Chi ha bisogno di Libenar?
Naso Chiuso - Neonato
Torna indietro
Naso Chiuso - Bambino
Torna indietro
Prevenzione
Torna indietro
Chi ha bisogno di Libenar?
Prevenzione - Neonato
Torna indietro
Prevenzione - Bambino
Torna indietro
Aerosol Terapia
Torna indietro
Chi ha bisogno di Libenar?
Aerosol - Neonato
Torna indietro
Aerosol - Bambino
Torna indietro
Utilizzo Dei Prodotti
Torna indietro
Quale prodotto stai utilizzando?
Fiale Isotoniche
Torna indietro
Libenar Flaconcini
Fiale Ipertoniche
Torna indietro
Libenar Iper Flaconcini
Libenar Spray Igiene
Torna indietro
Libenar Acqua di Mare Spray Igiene Nasale
Libenar Spray Decongestionante
Torna indietro
Libenar Acqua di Mare Spray Decongestionante
Fiale aerosol 3%
Torna indietro
Libenar Aerosol 3%
Aspiratore Nasale Soft
Torna indietro
Libenar Aspiratore Nasale Soft
Filtri protettivi
Torna indietro
Filtri Protettivi Monouso
I Nostri Consigli Per liberare Il Naso Chiuso
Torna indietro
Neonato
Torna indietro
Qual è il tuo problema?
Neonato - Raffreddore
Torna indietro
Neonato - Sinusite
Torna indietro
Neonato - Rinite
Torna indietro
Neonato - Prevenzione
Torna indietro
Bambino
Torna indietro
Qual è il tuo problema?
Bambino - Raffreddore
Torna indietro
Bambino - Sinusite
Torna indietro
Bambino - Rinite
Torna indietro
Bambino - Prevenzione
Torna indietro