Benessere del bambino

Bocca mani piedi nei bambini: cos’è e come si cura

In questo articolo trovi tutte le informazioni che ti possono essere utili per conoscere cause, sintomi e trattamento della malattia bocca mani piedi nei bambini.

DEDICATO A:
  • Bambini
  • Detersione
Share:
29 Gennaio 2020 • 8 minuti di lettura

Quando quei puntini sono bocca mani piedi nei bambini

A scuola hanno segnalato che ci sono stati dei casi di malattia bocca-mani-piedi tra i bambini! Ma di cosa si tratta?

Innanzitutto calma, serenità e autocontrollo: la bocca mani piedi nei bambini è una delle malattie esantematiche più diffuse al di sotto dei 5 anni.

Infatti, l’asilo è un potenziale covo di ignari untori che pensano solo a giocare con i loro amichetti, tutti insieme allegramente, senza preoccuparsi di virus, starnuti e igiene delle mani!

Sappiamo già che sei in stato di allarme e i tuoi sospetti sono più che fondati: anche il tuo bambino potrebbe essere stato contagiato, ma il nostro consiglio è quello di tenerlo sotto controllo, senza attivare la modalità “emergenza”.

La bocca mani piedi, come ogni malattia virale, si risolve con un po’ di pazienza e cure amorevoli.

Nel frattempo, puoi leggere alcune informazioni che abbiamo pensato di condividere con te per conoscere meglio cause, sintomi e cure di questa fastidiosa malattia.

Click to Tweet
Una guida alla scoperta della malattia Bocca mani e piedi nei #bambini

Bocca mani piedi nei bambini: identikit e cause

Ti sembrerà una malattia dal nome strano, ma proprio chiamarla “bocca mani piedi” aiuta chi non è Medico a riconoscerla.

Si tratta, infatti, di una malattia esantematica che si manifesta con eruzioni tipiche, proprio su bocca, mani e piedi dei bambini. Il gruppo più a rischio di contagio è quello al di sotto dei 5 anni.

Non a caso, l’asilo è uno dei luoghi dove più spesso i “famigerati” virus del gruppo Coxsackie A si propagano tra i bambini, mentre giocano e vengono a stretto contatto con l’ignaro piccolo untore.

Il contagio può avvenire in vari luoghi di aggregazione sociale tra bambini, come i centri estivi, le ludoteche o la scuola per i più grandi, e, naturalmente, anche in famiglia.

Attenzione quindi a tutta la famiglia: grandi e piccini a contatto con un malato rischiano egualmente il contagio.

La malattia bocca mani piedi, infatti, è un’infezione virale molto contagiosa ma benigna, causata principalmente dal Coxsackievirus A16, il ceppo più comune in Italia.

La natura altamente contagiosa è dovuta al fatto che il virus, una volta infettato l’organismo del piccolo, rimane in incubazione per 3-5 giorni prima della manifestazione dei sintomi. Nel frattempo, può propagarsi a tutti coloro che entrano in contatto con il bambino malato.

Il contagio avviene principalmente per contatto da bambino a bambino e per mezzo di:

  • Secrezioni nasali o saliva: basta uno starnuto, un colpo di tosse o le mani unte
  • Feci: non dobbiamo stupirci di quello che si può trovare sulle mani dei più piccoli

Diventa quindi difficile prevenire l’epidemia che, in ogni caso, data la natura benigna della malattia, viene di solito segnalata ai genitori per avvertirli affinché non si allarmino qualora anche su bocca mani piedi dei loro bambini si presentino le tipiche bollicine della malattia.

Vediamo quindi in dettaglio sintomi e decorso di questa malattia virale.

Sintomi, decorso e ritorno all’asilo o a scuola

La malattia bocca mani piedi si manifesta con la comparsa di eruzioni caratteristiche che colpiscono, per l’appunto, bocca, mani, piedi e più raramente le natiche.

Bocca

Attorno alle labbra possono comparire vescicole rossastre e dolenti che si propagano anche nella bocca, dove si presentano come afte su lingua, gola, interno delle guance e gengive, spesso molto dolorose e fastidiose, di cui il bambino si lamenta parecchio, tanto da arrivare a rifiutare il cibo.

Mani e piedi

Presentano piccole vescicole in rilievo e macchie rosse, rispettivamente sul palmo e sulla pianta dei piedi, spesso anche tra le dita per entrambi, non pruriginose.

In alcuni casi (30%) vescicole e piccole macchie si localizzano anche sulle natiche.

L’esantema è spesso associato a:

  • Febbre lieve, fino ai 38 °C
  • Malessere generale
  • Gola arrossata
  • Irritabilità
  • Perdita di appetito
  • Rifiuto di deglutire e bere
  • Raramente, diarrea

La febbre è il primo sintomo della malattia, a cui seguono mal di gola e malessere. La febbre, però, è anche il primo sintomo a scomparire (massimo 5 giorni). Con lei, se ne vanno anche le piaghe in bocca – solitamente entro una settimana dall’esordio della malattia.

Le eruzioni, invece, compaiono dopo 1 o 2 giorni. E quelle su mani e piedi possono perdurare anche 10 giorni.

Il bambino può rientrare a scuola, senza il rischio di contagiare i suoi compagni, quando la febbre si risolve; i più piccoli, invece, possono tornare al nido quando sono scomparse le piaghe in bocca.

La complicanza più temuta nei bambini è la disidratazione dovuta alla febbre associata al rifiuto di bere, per evitare la deglutizione dolorosa.

È necessario consultare il Pediatra quando, dopo la prima visita e la diagnosi di malattia bocca mani piedi, si osserva che il bambino beve sempre meno e molto poco, la bocca è particolarmente dolente, con rigonfiamento e arrossamento evidente delle gengive, e se la febbre supera i 3 giorni.

Trattamento e prevenzione della malattia bocca mani piedi nei bambini

La malattia bocca mani piedi si risolve da sola. Essendo causata da un virus bisogna aspettare che il sistema immunitario sconfigga l’invasore! Il consiglio è quello di armarsi di pazienza e, con i bambini più grandicelli, anche di ghiaccioli.

L’antibiotico non serve, se non in presenza di complicanze di natura batterica diagnosticate dal Medico.

Se la febbre supera i 38 °C e in presenza di altri segni di malessere, si può valutare con il supporto del Pediatra l’utilizzo di un antipiretico.

Per sollevare il piccolo dal dolore delle afte, o evitare di peggiorarlo, si consiglia di:

  • Evitare cibi aciduli, salati, piccanti o che necessitino di essere masticati a lungo;
  • Favorire cibi semisolidi o liquidi per rendere la deglutizione meno dolorosa e magari freddi per farli godere di piccoli momenti di sollievo (ecco perché i ghiaccioli menzionati prima tornano utili!);
  • Valutare l’utilizzo di soluzioni disinfettanti o che limitino il dolore;
  • Far bere il più possibile il piccolo, in particolare acqua per evitare bevande acidule come i succhi di frutta.

I consigli per prevenire il contagio diventano, infine, utili sia per istruire i bambini più grandicelli a scuola che per genitori, fratelli, sorelle, nonni, altri membri della famiglia, babysitter e chiunque si prenda cura del piccolo.

  • Lavarsi sempre le mani con accuratezza prima e dopo aver interagito con il bambino, in particolare dopo aver lavato o cambiato il pannolone ai neonati e prima di preparare da mangiare per tutti;
  • Evitare il più possibile, almeno fino alla scomparsa della febbre, il contatto tra fratelli o sorelle o la condivisione dei giochi, se molto piccoli, e istruire i più grandi per quanto riguarda l’igiene delle mani;
  • Evitare il contatto con gli occhi;
  • Mantenere il naso pulito, ad esempio con soluzione fisiologica o ipertonica, in presenza di secrezioni anche non sospette, al fine di evitare l’attecchimento del virus. Un consiglio che vale per grandi e piccini!

Adesso la malattia bocca mani piedi non è più un mistero per te e, se il contagio raggiungesse il tuo piccolo, sai come affrontare la situazione naturalmente con il supporto del Pediatra e senza preoccupazioni.

La natura benigna della malattia aiuta a gestirla con qualche accortezza, ma in modo sereno.

Ricorda, comunque, che il virus può arrivare anche a te e agli membri della famiglia e prevenire è sempre meglio che curare, tanto più se si pensa a quelle dolorose e fastidiose afte in bocca!

Benessere del Bambino

Il tuo bambino cresce giorno dopo giorno. Così come il tuo amore. Hai superato con grandi risultati il periodo neonatale, ma le preoccupazioni da mamma non ti lasciano. Del resto, tra raffreddori, le prime influenze e disturbi più fastidiosi come l’otite o la congiuntivite, non puoi distrarti un solo attimo!

In questa sezione, trovi consigli e approfondimenti scritti dai nostri esperti che ti aiuteranno a vincere le piccole sfide quotidiane per assicurare al tuo bambino tutto il benessere di cui ha bisogno.

Dedicato a te
Benessere del bambino
Cosa ci deve essere nella cassetta del pronto soccorso...

Leggi tutto

Benessere del bambino
Corpo estraneo nell’occhio: cosa fare?

Leggi tutto

Benessere del bambino
Crisi di rabbia nei bambini: come gestirle?

Leggi tutto

Benessere del bambino
Guida per prendersi cura dei denti da latte

Leggi tutto

Benessere del bambino
Asilo nido e malattie: perché i bambini si ammalano...

Leggi tutto

Benessere del bambino
Sane abitudini per aumentare le difese immunitarie dei bambini

Leggi tutto

Hai bisogno di un consiglio?
Cerca tra le nostre risposte!

Libenar mette a disposizione un aiuto a tutte le mamme. Consulte le domande più frequentie scopri come aiutare il tuo bimbo a respirare meglio.

Scopri di più
Collegamento copiato, adesso puoi condividerlo nelle tue chat.
Libenar

Questo sito utilizza tecnologie più recenti per garantirti un'esperienza di utilizzo semplice e funzionale.
Per visualizzarlo scarica e installa un browser più recente, per esempio
Google Chrome, Mozilla Firefox o Microsoft Edge

Hai bisogno di un consiglio?
Parti dall'esigenza che devi affrontare e trova la risposta adatta alla tua situazione!
Scegli un prodotto giusto
Torna indietro
Qual è il tuo problema?
Naso Chiuso
Torna indietro
Chi ha bisogno di Libenar?
Naso Chiuso - Neonato
Torna indietro
Naso Chiuso - Bambino
Torna indietro
Prevenzione
Torna indietro
Chi ha bisogno di Libenar?
Prevenzione - Neonato
Torna indietro
Prevenzione - Bambino
Torna indietro
Aerosol Terapia
Torna indietro
Chi ha bisogno di Libenar?
Aerosol - Neonato
Torna indietro
Aerosol - Bambino
Torna indietro
Utilizzo Dei Prodotti
Torna indietro
Quale prodotto stai utilizzando?
Fiale Isotoniche
Torna indietro
Libenar Flaconcini
Fiale Ipertoniche
Torna indietro
Libenar Iper Flaconcini
Libenar Spray Igiene
Torna indietro
Libenar Acqua di Mare Spray Igiene Nasale
Libenar Spray Decongestionante
Torna indietro
Libenar Acqua di Mare Spray Decongestionante
Fiale aerosol 3%
Torna indietro
Libenar Aerosol 3%
Aspiratore Nasale Soft
Torna indietro
Libenar Aspiratore Nasale Soft
Filtri protettivi
Torna indietro
Filtri Protettivi Monouso
I Nostri Consigli Per liberare Il Naso Chiuso
Torna indietro
Neonato
Torna indietro
Qual è il tuo problema?
Neonato - Raffreddore
Torna indietro
Neonato - Sinusite
Torna indietro
Neonato - Rinite
Torna indietro
Neonato - Prevenzione
Torna indietro
Bambino
Torna indietro
Qual è il tuo problema?
Bambino - Raffreddore
Torna indietro
Bambino - Sinusite
Torna indietro
Bambino - Rinite
Torna indietro
Bambino - Prevenzione
Torna indietro