Essere genitori

Cellulare e bambini: 5 cose da sapere

È bene lasciare che i bambini utilizzino il cellulare? In questo articolo ti spieghiamo come gestire al meglio l'uso dello smartphone con i più piccoli.

DEDICATO A:
  • Genitori
  • Bambini
Share:
13 Dicembre 2023 • 8 minuti di lettura

Smartphone e bambini è un dibattito che ormai da molti anni anima interessanti e controversi discorsi in ambito accademico, nelle discussioni tra addetti ai lavori e, più semplicemente, tra genitori che si preoccupano di come questi device tecnologici possano influenzare la crescita e il comportamento dei bambini.

Come per tutte le cose, naturalmente, non esiste solo una risposta corretta. La verità, come sempre, sta nel mezzo.

Se da una parte è sbagliato affidare quasi completamente al cellulare il tempo libero dei bambini, dall’altra è anche errato additare lo smartphone come “male del secolo” e dargli la colpa esclusiva di eventuali comportamenti poco sani dei più piccoli.

La cosa fondamentale quando si parla di cellulare e bambini, infatti, è indirizzare in modo assolutamente consapevole e non eccessivo l’utilizzo degli smartphone.

Ecco 5 consigli per gestire il rapporto tra device tech e il mondo dei più piccoli, al fine di limitare i rischi e guidare i bambini ad un utilizzo consapevole del cellulare.

#1 Poco tempo

Nel caso dei bambini al di sotto dei due anni è consigliabile limitare il più possibile l’utilizzo dello smartphone e controllare che i contenuti siano adatti alla loro fascia di età.

Per i bambini dai 2 ai 5 anni, si suggerisce di non superare un’ora al giorno di utilizzo del cellulare, provando a guardare i contenuti insieme e scegliendo anche delle app didattiche che possano favorire l’apprendimento.

Il tempo che si può passare, in modo sicuro, con lo smartphone in mano, naturalmente, può aumentare con l’avanzare dell’età, soprattutto quando i bambini vanno a scuola.

La regola generale, comunque, è quella di non eccedere in nessun caso e stabilire con chiarezza le tempistiche e modalità di utilizzo del device.

#2 Regole precise

Il secondo consiglio riguarda le regole per l’utilizzo del cellulare da parte dei bambini.

Si tratta, semplicemente, di decidere un tempo massimo di utilizzo del device, calibrato in base all’età, e di scegliere quali applicazioni (giochi, app) e quali contenuti possano essere usati sullo smartphone.

Un cellulare senza regole in mano ai bambini può diventare uno strumento molto pericoloso.

#3 In compagnia degli adulti

Non lasciate il device nelle mani dei più piccoli come se fosse uno qualunque giocattolo.

Il cellulare non è un gioco e il suo utilizzo deve avvenire sempre sotto la supervisione di un adulto.

#4 Nei luoghi giusti

Questa regola vale soprattutto per i bambini più grandi, che portano lo smartphone in camera da letto o in bagno.

Limitare l’uso del cellulare agli spazi comuni - dove è possibile controllare cosa fanno e cosa guardano i più piccoli sul device - è un ottimo modo per guidarli ad un uso più consapevole di questa tecnologia.

#5 Restare sempre informati

Il tech viaggia veloce, velocissimo e ogni giorno escono nuove app, nuovi social, nuovi contenuti e, di conseguenza, nuovi pericoli e nuove opportunità per i bambini che usano il cellulare.

Il consiglio, quindi, è quello di informarsi sempre su cosa accade e su cosa “è virale” in rete per evitare rischi e sfruttare al meglio il potenziale educativo offerto dal mondo digitale.

I rischi dell’uso eccessivo del cellulare nei bambini

Un uso eccessivo del cellulare nei bambini può portare, come documentato da numerosi studi scientifici, a disturbi comportamentali e dell’apprendimento, frustrazione, rifiuto dei limiti, ritardo del linguaggio.

Tra gli adolescenti che usano troppo lo smartphone, inoltre, sono molto più frequenti le dipendenze da social network e videogiochi.

Nonostante ciò, sottolineano comunque gli esperti, è importante notare come questa tecnologia sia ormai così diffusa da diventare impossibile, se non inopportuno, escluderla completamente dalla vita di bambini e ragazzi.

È giusto dare il cellulare ai bambini?

Come detto in precedenza non esiste una risposta univocamente corretta a questa domanda.

Se da un lato, infatti, è sbagliato dare il cellulare ai bambini e lasciarli da soli con il device in mano, dall’altro è anche giusto farli familiarizzare con questo device che, in un modo o nell’altro, farà comunque parte delle loro vite.

Lo smartphone, inoltre, può diventare un alleato importante per apprendere alcune cose, aiutarli nello studio, sorvegliarli negli spostamenti, fermo restando i rischi che i più piccoli corrono con un uso eccessivo e senza regole del device.

Come disintossicare un bambino dal cellulare

Trovare altri metodi di svago, giocare insieme a loro, passare del tempo insieme, anche all’aria aperta, e spiegare i rischi dell’eccessivo uso del cellulare, sono tutte azioni che aiutano a disintossicare un bambino dallo smartphone.

È buona norma, quindi, evitare di usare questi device a tavola o a letto, disattivare le notifiche, mettere un timer di utilizzo alle app che i bambini usano di più, organizzare attività alternative.

Regole semplici che valgono anche per il digital detox degli adulti.

Come bloccare internet sul cellulare per bambini

Per bloccare internet sul cellulare dei bambini basta semplicemente disattivare sia la connessione WI-FI che quella dati dalle impostazioni generali dello smartphone.

In questo modo sarà impossibile collegarsi alla rete e accedere ai social network e alle app.

Su molte applicazioni, soprattutto quelle dedicate ai più piccoli, esiste poi una funzione chiamata parental control e che permette di inibirne l’utilizzo o limitarlo ai bambini, sia per il tempo che per i contenuti visibili.

Abbiamo imparato che l’uso prolungato del cellulare nei bambini e negli adolescenti non deve essere la norma.

Bisogna cercare di trovare il giusto equilibrio tra il tempo speso al telefono e quello speso in altre attività.

Passare del tempo insieme, sia in attività che al telefono può essere la soluzione per controllare e tutelare i nostri bambini da un uso nocivo dello smartphone.

Questo articolo non ha in alcun modo lo scopo di sostituire il consulto medico.
Si consiglia sempre la visita pediatrica per capire le origini della malattia/infiammazione per le specifiche cure.

Unisciti alla nostra community sui social

Dedicato a te
Essere genitori
Metodo Montessori: che cos’è e come applicarlo

Leggi tutto

Essere genitori
Punizioni ai bambini: sono davvero efficaci?

Leggi tutto

Essere genitori
Come affrontare la separazione e il divorzio con i...

Leggi tutto

Essere genitori
Tocofobia: come affrontare la paura del parto

Leggi tutto

Essere genitori
Autostima nei bambini: come aumentarla

Leggi tutto

Essere genitori
Co-sleeping: pro e contro

Leggi tutto

Hai bisogno di un consiglio?
Cerca tra le nostre risposte!

Libenar mette a disposizione un aiuto a tutti i genitori. Consulte le domande più frequentie scopri come aiutare il tuo bimbo a respirare meglio.

Scopri di più
Collegamento copiato, adesso puoi condividerlo nelle tue chat.